Trasloco Internazionale? Ecco i consigli per risparmiare

>>Trasloco Internazionale? Ecco i consigli per risparmiare

Trasloco Internazionale? Ecco i consigli per risparmiare

  • Trasloco Internazionale: come risparmiare

Sempre più spesso capita di sentire amici e conoscenti che decidono di cambiare vita e trasferirsi all’estero: in realtà, le esigenze di trasferimento possono essere molto diverse tra loro. È possibile infatti che si segua un semplice impulso del momento, cercando fortuna altrove per un tempo non ben definito, oppure che il trasferimento all’estero sia temporaneo, dovuto alla momentanea esigenza di proseguire e approfondire gli studi. In altri casi, invece, c’è un’opportunità lavorativa che potrebbe garantire stabilità a lungo termine, ma che richiederà impegno e presenza costanti in territorio straniero. A quel punto, si rende necessario pensare a un vero e proprio trasloco all’estero, rivolgendosi a una ditta che sia in grado di provvedere anche al trasporto internazionale di mobili. Quali sono dunque i prezzi di un trasloco internazionale?

Se vi state preparando ad affrontare un trasloco internazionale, sarete sicuramente alla ricerca di un modo per risparmiare sui numerosi costi a esso connessi. Un ottimo metodo consiste nell’affidarsi a ditte specializzate in traslochi, magari prenotando in anticipo il vostro trasloco.

In alternativa, se la nuova abitazione si trova in un Paese vicino e il tragitto lo permette, potreste scegliere di noleggiare un furgone e affrontare il trasloco da soli, magari in compagnia di amici volenterosi.

Sicuramente, un trasloco internazionale richiede delle spese e dei costi particolari, ma seguendo alcuni accorgimenti questi consigli per il trasloco riuscirete a ridurre sensibilmente il budget.

Trasloco Internazionale: la lista delle cose da fare

Come prima cosa fate una lista di ciò che vorreste portare nella nuova abitazione e degli oggetti che non necessariamente vi serviranno e che quindi potranno essere regalati ad amici e famigliari, messi in vendita oppure gettati via una volta finito il trasloco. In questo modo riuscirete anche a fare una stima delle cose che necessitano di essere trasferire, organizzando la fase preparativa al meglio.

Trasloco internazionale: Imballaggi

Per risparmiare sull’imballaggio, invece che acquistarlo nei negozi al dettaglio, potreste recarvi in luoghi dove è facile reperire tutto ciò che vi serve a prezzi particolarmente convenienti o addirittura gratis. Ad esempio nei supermercati, laboratori, ristoranti, è semplice trovare scatole che verrebbero buttate ma che probabilmente i proprietari vi regaleranno più che volentieri.

Mettete da parte vecchi giornali e riviste, saranno utili per imballare gli oggetti più fragili. Una volta che gli scatoloni saranno riempiti, ricordatevi di scriverci sopra cosa contengono, risparmierete tempo quando dovrete svuotarli.

È molto importante che affrontiate il trasloco internazionale nel modo più sereno possibile e se farete riferimento a questi piccoli consigli riuscirete anche risparmiare su costi e materiali.

Traslochi internazionali low cost: quanto costa trasferirsi dall’Italia a Londra

Traslocare dall’Italia a Londra comporta un livello di organizzazione parecchio complesso, in quanto la soluzione più gettonata è ricorrere al trasferimento di merce via container, da trasportare in nave o in aereo. Stabilire una cifra unitaria sul preventivo di un trasloco a Londra non è facile: il prezzo è influenzato da diversi fattori, come l’entità del carico in uscita dall’Italia, la ditta di traslochi a cui ci si rivolge, e quanti servizi si richiedono per un trasloco più o meno completo. Per i costi di un trasloco dall’Italia a Londra, i preventivi per un monolocale partono solitamente da 1900 euro qualora si scelga un trasloco via terra, ma aumentano sensibilmente in caso si scelga un trasloco via mare o via aerea. Quando si ricorre al trasferimento di merce via container, i prezzi possono infatti superare i 2500 euro per un trasloco via mare, mentre per un trasloco via aereo solitamente i preventivi partono da 3000 euro e arrivare addirittura a superare i 4000 euro. Ovviamente, maggiore è il volume di merci, maggiori saranno i costi di trasporto internazionale per i mobili. Scegliere traslochi internazionali low cost anche per uno spostamento a Londra comunque è possibile: optando per l’opzione di spedizione con un container, sarebbe meglio scegliere una ditta che ne copra i costi. Inoltre, bisogna iniziare a organizzare il trasloco parecchio tempo prima rispetto all’effettiva data di partenza, e scegliere solamente le cose davvero indispensabili da portare con sé nella nuova abitazione. Anche se molte cose potrebbero avere un valore sentimentale, meno spazio si occupa e peso si registra nei bancali contenuti in un container, più è probabile ammortizzare i costi.

Traslocare in Europa: quanto costa lasciare l’Italia?

I prezzi di un trasloco estero variano innanzitutto in base alla tipologia di immobile da cui ci spostiamo, e conseguentemente in base al volume di merci da spostare. I prezzi per traslocare dall’Italia alla Germania, possono essere molto contenuti se si parla di un monolocale: infatti il preventivo potrebbe partire da una cifra indicativa di 650 euro, per arrivare a superare i 4000 euro di un trasporto per via aerea. Più l’appartamento è grande, più ovviamente aumenta il costo dei trasporti: i prezzi per il trasporto internazionale di mobili può lievitare fino a quasi 8000 euro in caso ci sia più di una camera da letto da spostare. Uno dei traslochi internazionali più economici potrebbe essere proprio in Francia: richiedere alla ditta un trasloco completo chiavi in mano è sicuramente più dispendioso, ma il segreto per un trasloco low cost potrebbe essere puntare sullo spostamento intelligente. La movimentazione di merci sigillate in scatoloni di piccole e medie dimensioni può venire a costare tra i 500 euro e i 900 euro, mentre per traslocare interi appartamenti potrebbe essere necessario un investimento maggiore, intorno ai 1500 euro. Anche traslocare in Spagna ha dei costi abbordabili: dal semplice noleggio di automezzo per trasporto merce imballata, che può costare dai 600 euro ai 1300 euro, a traslochi più consistenti per cui il preventivo può salire fino a 4000 euro. Il trasloco decisamente più lontano dalla tipologia low cost è il trasferimento in Svizzera, che da una città come Milano può venire a costare ben 5400 franchi, ovvero quasi 5000 euro.

Quanto costa un container per spedizioni internazionali

Spesso per il trasporto internazionale di mobili è consigliabile ricorrere ai container per i traslochi internazionali. Generalmente sono di due misure, ovvero 20 o 40 piedi, ed è la tipologia di container scelto che influenza il prezzo dell’intero trasporto. Un altro parametro che influenza il costo di un trasloco via mare o aerea è il periodo dell’anno scelto per spostare oggetti e mobili, dal momento che in base alle richieste più o meno numerose oscillerà anche il prezzo finale del trasporto del carico. Più sono registrate richieste per la tratta, e più ci sarà possibilità di risparmiare. Il prezzo di un trasporto internazionale via container, inoltre, è fortemente variabile: solitamente lo stesso valore non è mai registrato per più di un mese di fila. Nel scegliere il trasporto via mare, bisogna anche tenere conto che la distanza del punto di raccolta al porto di partenza, rappresenta un costo a sua volta. Riassumendo, anche quando si opta per spedizioni internazionali attraverso container, bisogna considerare i seguenti parametri per stabilirne con efficacia i prezzi finali:

– Difficoltà che i mezzi di carico e scarico possono incontrare nel raggiungere i luoghi di raccolta;
– A quale piano si trova l’attuale abitazione;
– La quantità di materiale da trasportare.

Data la necessità di inserirsi in una logica di domanda e offerta per il trasporto di merci via container, il consiglio migliore è quello di programmare per tempo il proprio trasloco. In questo modo anche la compagnia specializzata può ricorrere a degli escamotage per abbassare ulteriormente il prezzo del trasloco internazionale, come quello di unire più bancali nello stesso container con la tecnica del groupage e approfittare della richiesta di trasloco per una medesima tratta da parte di più persone. In questo modo, si ammortizza il costo della tratta e di utilizzo del container, rendendo il trasloco internazionale decisamente meno oneroso.
Vuoi sapere quanto costa un trasloco? Clicca qui.

By | 2017-09-10T14:08:22+00:00 luglio 8th, 2017|Traslochi|0 Comments

Leave A Comment

cinque × 3 =